Il Prodotto
Un vino indubbiamente destinato a sorprendere: un rosso nelle Cinque Terre! Un azzardo riuscito, comunque, grazie anche all'impegno e alla competenza dell'enologo di Buranco, Sergio Pappalardo, le cui origini salernitane, forse, lo fanno particolarmente attento alla viticoltura di costa, ai vini che nascono in faccia al mare. È un blend di uvaggio bordolese mediterraneo (cabernet sauvignon e merlot) con uno australiano (cabernet sauvignon e syrah). La fermentazione avviene in acciaio, con una macerazione di 20 giorni, e pressatura soffice alla svinatura. L'affinamento richiede 12 mesi in barriques e tonneau di rovere francese, 8 mesi in acciaio e 4 in bottiglia.
Scheda tecnica
Vista: colore rosso rubino.

Olfatto: profumato ai frutti di bosco, con note di peperone e pietra focaia.

Gusto: la sua caratteristica sapidità è dovuta alla vicinanza del mare.
Abbinamenti ideali
E' stato pensato come rosso da tavola da abbinare sia al pesce che alla carne.